Perché è importante contattare e nutrire il nostro bambino interiore?

17/10/2021 16.15

Quante volte ti sarà capitato di dire o di sentirti dire: “Perché piangi, ti comporti come un bambino o una bambina!”, oppure, di voler fare delle attività e aver rinunciato per paura di essere giudicato troppo infantile. Dunque perché è così importante contattare questa parte di noi? Innanzitutto è un passo importante verso la propria consapevolezza, chi mi conosce oramai, sa quanto per me sia importante questa parola: consapevolezza! Se siamo consapevoli di un qualcosa allora possiamo essere noi in prima persona a scegliere il passo da compiere.

Naturopatia e Psicosomatica: un percorso integrato

09/03/2021 15.50

Accanto alle risorse che la scienza ha messo a disposizione per prolungare la durata della vita, anche dalla medicina ufficiale è emersa la fondamentale importanza della qualità dell’esistenza stessa: interazione con l’ambiente, miglioramento del proprio approccio all’alimentazione, costruzione di un rapporto armonico con se stessi e con gli altri e – non meno importante – relazione sana con il proprio corpo e con le emozioni. Tutto ciò concorre a prevenire quei disturbi che, cristallizzati nel tempo, si convertono in patologia.

Psicologia e Dolore cronico

24/11/2020 12.53

Molto spesso ci capita di pensare che una forte emicrania, un sistema immunitario debole, dolori addominali, tachicardia, psoriasi, ecc.. dipendano da singoli fattori. È importante invece, iniziare a comprendere che tutto ciò è dato da un insieme di fattori interconnessi e protratti per un lungo periodo. Ad esempio, è noto come stress, ansia eccessiva, stati depressivi possono compromettere il buon funzionamento del sistema immunitario, facendo talvolta insorgere patologie. A tal proposito: Vi siete mai chiesti che ruolo ricopre il dolore?

Autostima mi stimo!

05/11/2020 12.52

Quante volte ti sarà capitato di pensare: “quel mio compagno di scuola è più bravo di me”, oppure “la mia collega riesce meglio di me”, oppure ancora, “non sono bella, le altre sono più belle di me”. La credenza di fondo che gira nella testa, altro non è che “gli altri sono migliori di me”/ “non sono abbastanza”. È importante che nessuno si aspetti di essere ugualmente competente in tutti gli ambiti, e se ci pensate bene non è neppure necessario esserlo!

Da oggi dico NO!

28/09/2020 12.52

Quante volte ti sei ritrovato di fronte ad una richiesta alla quale avresti voluto dire di no, e invece hai detto si? Magari diverse volte ti sarai detto: “come mai non riesco a dire di no?”, “vorrei imparare a far valere il mio punto di vista”, “vorrei imparare a gestire le persone con cui ho dei rapporti difficili, ma proprio non riesco”. Allora ti chiedo: “Hai mai sentito parlare di assertività?

Disturbo ossessivo – compulsivo (DOC). Da cosa è caratterizzato e cosa fare in tali casi.

27/07/2020 12.51

È importante innanzitutto, sottolineare che tutti noi abbiamo delle piccole manie legate alle proprie abitudini, e che senza le quali staremmo meglio e che ci vincolano a mettere in atto delle azioni abitudinarie, ad esempio mangiare sempre alla stessa ora, prepararsi seguendo una determinata sequenza, e così via… Ad alcune persone però, capita che i propri pensieri seguano un percorso che non li porta a vivere serenamente le proprie giornate, le abitudini assumono la forma di rituali che costringono la persona ad eseguirli per liberarsi dalla pesante sensazione di ansia e terrore, essi arrivano alla consapevolezza che qualcosa non sta proseguendo nella norma, nel momento in cui iniziano ad impiegare diverse ore della giornata per cercare di ripristinare i livelli di ansia.

“Se mi lasci, non vale!” Perché alcuni di noi vivono intensamente la fine di una relazione?

01/07/2020 12.51

Vi sarà capitato di sperimentare personalmente o di conoscere qualcuno che di fronte ad una separazione ha agito con sforzi disperati, tentando di trattenere il partner in tutti i modi, mettendo in atto i comportamenti più strani, pur essendo consapevole che la relazione magari era dannosa oppure era semplicemente giunta al termine. Sicuramente si, e magari vi starete chiedendo: “Ma da cosa dipende?”. La risposta è racchiusa negli schemi, questi ultimi racchiudono a loro volta: emozioni, pensieri, ricordi, sensazioni corporee dolenti che si sviluppano a partire dai bisogni come quello di amore, di protezione, di autonomia, di libertà, ecc…i quali non sono stati soddisfatti nell’infanzia.

“Surfare” l'onda emotiva ai tempi del COVID-19

06/05/2020 12.50

Questi lunghi mesi di quarantena indubbiamente hanno portato a chi più e a chi meno a dover modificare la propria routine. C’è chi ha dovuto reinventarsi, chi affinare le proprie abilità, altri ancora hanno ritrovato la famiglia e sé stessi, ma purtroppo c’è anche chi ha patito e vissuto negativamente ogni giorno sempre di più, arrivando ad annullarsi e/o ad essere aggressivi con gli altri membri del proprio nucleo familiare o ancora a subire tale aggressività.

Modificare le abitudini in questi giorni di quarantena e continuare a praticarle come stile di vita

17/03/2020 12.50

La pandemia che ha colpito il nostro paese in questo momento ci ha costretti per motivi di sicurezza propri e dei nostri cari a restare chiusi nella propria abitazione. Molti si sono trovati a dover riscoprire la convivenza con l’altro per più ore al giorno, cosa alla quale non si era più abituati, sia per i lati positivi che per quelli negativi, altri ancora hanno dovuto modificare il proprio lavoro, portandolo sul web, come quello che riguarda la mia professione ad esempio, altri ancora si ritrovano a gestire la solitudine dalla quale prima sono sempre fuggiti per non dar voce a quelle emozioni che ora inevitabilmente vengono fuori, altri ancora hanno riscoperto la creatività, dunque si sono ritrovati a mettersi ai fornelli riscoprendo l’arte culinaria, che vede noi italiani al primo posto in Europa, oppure molti altri hanno liberato la propria fantasia nel riscoprire l’arte attraverso il disegno e i colori, altro patrimonio caro alla nostra nazione.

Cosa succede al tuo corpo mentre dormi...

01/03/2020 12.49

Perché è così importante dormire? Vi siete mai chiesti cosa succede al vostro corpo quando dormite? Tutti sappiamo che dormire bene è alla base di uno stile di vita sano ed equilibrato. Diversi studi hanno dimostrato come dormire bene ha degli effetti positivi sulle funzioni cognitive, dall’attenzione alla memoria, dal dimenticare un’informazione alla capacità di integrarne di nuove, il sonno dunque, aiuta a regolare uno svolgimento di tutte queste attività. La domanda comune che spesso viene posta è: “Di quante ore di sonno abbiamo bisogno?

Penso dunque sono

30/01/2020 12.48

Tutti avrete sentito almeno una volta nella vita la locuzione “*cogito ergo sum*”, ovvero “*penso dunque sono*”. Essa è la formula con la quale Cartesio espresse la certezza che l’uomo ha di se stesso essendo egli un soggetto pensante. Il cosiddetto dubbio metodico, dunque mettere in dubbio ogni affermazione, ritenendola almeno inizialmente falsa. Nell’epoca odierna tale locuzione, non assume lo stesso significato, in quanto la maggior parte degli individui si identifica con i propri pensieri rendendoli reali e dunque veritieri, senza mettere in dubbio che tale pensiero possa essere falso.

Perché le mie relazioni sentimentali finiscono sempre nello stesso modo?

04/01/2020 12.44

Alzi la mano chi almeno una volta nella vita non ha detto le seguenti frasi: “Perché me li scelgo tutti con il lanternino?” riferendosi al proprio partner, oppure, “Mi trovo sempre nelle stesse situazioni!”, “Sembra che ho una calamita per certe persone e/o situazioni!”. Vi siete mai chiesti come mai? Forse sì, ma non siete riusciti a trovare una risposta. Tutto ciò è comprensibile, a meno che non abbiate fatto un lavoro su voi stessi con l’aiuto di un terapeuta.

Sull'onda delle emozioni: come fare a gestirle in maniera funzionale

18/12/2019 12.43

“Non è lo stress a farci cadere, ma come rispondiamo alle situazioni di stress” -Wayde Goodall- Imparare a gestire le emozioni e prima ancora riconoscerle, è fondamentale per la crescita personale di ogni individuo. Pensiamo alle persone che abbiamo incontrato nel nostro percorso di vita, o che fanno parte di esso oggi, oppure a noi stessi, in che modo gestiamo le emozioni in particolare quando sono abbastanza forti? Converrete che non tutti usano strategie di gestione in modo adattivo, ma spesso inconsapevolmente si mettono in atto delle strategie comportamentali, come ad esempio: l’uso di sostanze, alcol o droghe, oppure attraverso il cibo o ancora attraverso lo shopping, e così via.

Cosa posso fare per vivere più serenamente?

09/12/2019 12.41

Ecco 5 piccole regole per cominciare meglio la giornata ed essere più sereni Quante volte ti sarà capitato di sentirti giù con l’umore o di sentirti stanco fisicamente, e magari di dire : “Ho bisogno di recuperare sonno”, oppure, “Dovrei mangiare più sano”. Spesso con i ritmi quotidiani si fatica e ciò diventa una sorta di “giustificazione” per il nostro stato attuale. Ma proviamo a ripercorrere in maniera consapevole ciò che facciamo da quando ci svegliamo a quando andiamo a dormire.

Amore è arrivato il momento di rivolgersi ad un terapeuta!

14/10/2019 12.40

Chi si rivolge ad un terapeuta per una consulenza di coppia, non necessariamente sta mettendo in atto l’ultimo tentativo per salvare la relazione, ma può farlo semplicemente perché insieme vogliono trovare una modalità costruttiva per affrontare discussioni e problemi. Alzi la mano chi durante una discussione con il proprio partner essendo preso dalle proprie ragioni, non ascolta neppure il pensiero dell’altro, arrivando a gridare come se di fronte ci fosse un muro e non più una persona.

Fobia Sociale

30/08/2019 12.39

Se ti è capitato di trovarti in situazioni sociali e provare una paura intensa o di dover eseguire un certo tipo di prestazione, con l’idea che sarebbe potuto derivare la possibilità di subire un giudizio altrui, allora hai sperimentato ansia sociale. Che cos’è dunque la l’ansia sociale o fobia sociale? È un particolare stato ansioso nel quale l’interazione con gli altri genera una forte paura di essere giudicati e paura di comportarsi in maniera imbarazzante e umiliante.

Ansia: quando richiedere l’aiuto di un esperto

23/07/2019 12.39

Quante volte ti sei ritrovato a parlare di ansia, anche solamente a dire “ho l’ansia”, “non fare così che mi viene l’ansia”, “fare quella cosa mi mette ansia”. Ma quando l’ansia diventa davvero un problema? A tal proposito è utile fare una distinzione tra eustress e distress, questo perché l’ansia non è sempre disfunzionale, è importante riuscire a riconoscere i diversi livelli per poterla identificare come maladattiva o adattiva. Quando utilizziamo il termine eustress, ci riferiamo ad uno stress fisiologico diverso e positivo, il quale si manifesta sotto forma di stimolazioni ambientali costruttive che genera nella persona il desiderio di raggiungimento di un obiettivo, ad esempio una promozione sul lavoro.

Alla ricerca del sé consapevole

08/07/2019 12.38

La prima domanda che potrà sorgere spontaneamente è: qual è il collegamento tra mindfulness e personalità? Si parla di unicità dell’individuo, ovvero ognuno di noi ha delle caratteristiche che lo rendono unico, quelle stesse caratteristiche che delimitano la nostra personalità. Il “collegamento” tra mindfulness e personalità lo si ritrova proprio qui, approcciarsi alla mindfulness ci dà la possibilità di conoscerci e poter utilizzare questa “abilità” nel momento in cui dobbiamo fare delle scelte.

L'insonnia in età pediatrica/adolescenziale

30/05/2019 12.36

L’insonnia in età pediatrica/adolescenziale rappresenta uno dei disturbi per cui viene frequentemente richiesta una consultazione pediatrica. Spesso le cause di tale problema possono essere legati ad esempio all’assunzione di determinati farmaci, oppure possono avere una causa comportamentale, ad esempio possono presentare una scarsa igiene del sonno, una mancanza nel mantenimento del ciclo sonno – veglia, oppure ancora associazioni negative con il sonno. Come nell’insonnia dell’adulto possono esserci dei disturbi di inizio e/o di mantenimento del sonno e soprattutto nei bambini molto piccoli può essere presente il rifiuto nell’andare a dormire e addormentarsi poi in maniera autonoma.

Yoga e psicologia: relazione mente – corpo e presenza mentale nella quotidianità

15/01/2019 12.53

Probabilmente vi starete chiedendo: dov’è il nesso tra la Psicologia e la disciplina dello Yoga? La pratica dello yoga e la psicologia sono legati sia in un’ottica di promozione della salute, che terapeutica. Considerare l’individuo come un’unità mente – corpo assume sempre più importanza per una presa in carico globale del paziente. Lo yoga terapeutico ha come obiettivo il trattamento di vari tipi di disfunzioni somatiche e psicologiche che vanno da problemi alla schiena allo stress emotivo, tale pratica ha un effetto sulla psiche della persona aiutandola ad armonizzare le proprie emozioni e a rafforzare la volontà.